Martedì 4 aprile 2017 - Conservatorio S. Cecilia - Roma

 

Immagine_018ridotta

Il Festival Liszt di Albano rappresentato dal direttore artistico Maurizio D'Alessandro, ha partecipato alla cerimonia di inaugurazione di una statua su Liszt donata dall'Università Ferenc Liszt di Budapest. La cerimonia avvenuta nel Conservatorio romano di S. Cecilia ha visto la partecipazione di autorevoli musicologi e musicisti; oltre al direttore del Conservatorio era presente la dott.ssa Zsuzsanna Domokos, autorità del corpo diplomatico ungherese, il direttore dell'Istituto Storico Germanico e molti altri studiosi.

DSC_2966

Si è conclusa con una standing ovation la 30° edizione del Festival Liszt di Albano.   Il violinista Antala Szalai considerato  il migliore violinista zigano del mondo insieme alla prestigiosa Orchestra  Tzigana di Budapest ha ricevuto dopo la sua altissima e strabiliante esecuzione una interminabile richiesta di bis da parte di un pubblico che ha occupato tutti gli spazi possibili della sala nobile di Palazzo Savelli e delle sale adiacenti. Viva soddisfazione  del direttore artistico Maurizio D’Alessandro che a conclusione  ha espresso l’entusiasmo per questo festival  diventato negli anni una eccellenza italiana. D’Alessandro ha altresì riportato i saluti dell’Ambasciata d’ Ungheria  - rappresentata in sala da personale diplomatico- e della stessa Accademia in Roma con la quale verrà potenziato la collaborazione nella prossima edizione del festival.  Soddisfazione anche per l'amministrazione comunale che ha contribuito al festival. Altissimo lo standard degli artisti (solisti, ensemble e orchestra che hanno partecipato); raffinati e rari i programmi musicali ascoltati.  Il pubblico notevolmente aumentato durante tutti i concerti del festival,  proveniente anche da fuori regione (oltre duemilacinquecento tra partecipanti e richieste di partecipazione purtroppo non tutte esaudite per ragioni di spazio) ha sottolineato con la sua  presenza  le ricezione  dei contenuti della manifestazione  volti alla diffusione di vera cultura e quindi fuori da logiche di mero spettacolo.

Rai_isoradioGiovedì 29 dicembre 2016  ore 14.35 per la Rubrica Cultura on the road

Il Festival Liszt di Albano su RAI IsoRadio - fm 103.3

Intervista a Maurizio D'Alessandro Direttore Artistico del Festival

Palazzo Savelli Albano                                             

Martedì 27 dicembre 2016 ore 18.30

ROBERTO CAPPELLO, PIANOFORTE

MUSICHE DI BEETHOVEN, LISZT

roberto_cappello_1

 

 

 

 

 

 

 

Venerdì 6 gennaio 2017 ore 18.30

ORCHESTRA DI STATO UCRAINA - HARMONIA NOBILE

DANZE, RAPSODIE E CANTI DELLA TRADIZIONE SLAVA

harmonia_nobile

 

 

 

 

 

 

 

 

Domenica 15 gennaio 2017 ORE 18.30

ANNA BULKINA, PIANOFORTE

MUSICHE DI LISZT, RACHMANINOV                   

Anna_Bulkina_copypiccola

 

 

 

 

 

 

 

 

Domenica 29 gennaio 2017 ORE 18.30

FranzPeterQuintet

MARCO ALBRIZIO, PIANOFORTE

MUSICHE D MOZART, SCHUBERT, LISZT

marco_albrizio_a

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Domenica 12 febbraio 2017 ORE 18.30

GREGORIO NARDI, PIANOFORTE

MUSICHE DI BEETHOVEN, LISZT,MOSCHELES

Gregorio_NardiPICCOLA

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lunedì 20 febbraio 2017- ORE 20.30

ORCHESTRA TZIGANA DI BUDAPEST

ANTAL SZALAI, VIOLINO SOLISTA

Szalai_gypsy_band1-PICCOLA001

 

 

 

 

 

 

 

 

 

INFO E PRENOTAZIONI

DRIN SERVICE - 069364605

Si conclude domenica 24 gennaio alle ore 18 presso Palazzo Savelli ad Albano il Festival Liszt con un recital della pianista Sofya Gulyak che eseguirà musiche di Wagner/Liszt, Liszt, Chopin, Mussorsgkij. L'ingresso al concerto è gratuito. Data la notevole affluenza di pubblico si consiglia di arrivare con molto anticipo.

Dal 3 al 6 luglio 2014 organizzato dalla TRIVIUM MUSICA EVENTI CULTURA

in collaborazione con Amici della Musica Cesare De Sanctis

14  cori provenienti dall'Italia e dall'Europa in un incontro unico nei Castelli Romani.

Concerto di apertura 

giovedì 3 luglio  ore 21- Castel Gandolfo Piazza della Libertà

programma completo su:  www.castellincantati.it

Coro_Zyrnistya_4

Festival Liszt Albano 2103

Concerto di apertura: enorme successo!

Liszt_5

                                                                                       

 

Dopo l’inserimento del Festival Liszt di Albano alle recenti Giornate europee del patrimonio tenutesi a Bologna , il Festival  lisztiano con il conclamato successo del concerto   di apertura di domenica 20 ottobre  ha confermato di essere Festival lisztiano di eccellenza in Italia e come tale ha dato il suo apporto all’Anno Culturale Ungheria –Italia  2013 voluto dal ministero degli Affari Esteri ungherese e dall’Ambasciata di Ungheria.  Visibile la soddisfazione dell’ambasciatore ungherese Janos Balla che ha onorato Albano della sua presenza  e che nella sua introduzione ha ribadito la volontà di dare continuità alla collaborazione al Festival anche per il prossimo anno e per il futuro.  Soddisfatto il direttore artistico Maurizio D’Alessandro  che  ha curato la scelta del programma minuziosamente esposto. E soddisfatto il sindaco Nicola Marini per il quale il festival lisztiano giunto al suo 27° anno,  è orgoglio per Albano;  un evento ormai  ben in vista in Italia e in Europa e sempre atteso  per  essere ormai seguito da un foltissimo pubblico. E tale è stato ancora una volta quello di domenica che occupando tutti gli spazi possibili della sala di Palazzo Savelli e delle sale adiacenti, ha tributato con una standing ovation il suo plauso alla magnifica   interpretazione del talentuoso pianista ungherese Balazs Fulei ritenuto uno dei pianisti più rappresentativi della scuola pianistica ungherese.  Ripetuti i bis! Elogio dell’ambasciatore per  la perfetta organizzazione, per  il livello di partecipazione del pubblico e per l’accoglienza che ha ricevuto conclusasi con un ricevimento offerto dal sindaco.

Liszt_8

Liszt_11

         

 

 

 

 

               

Liszt_18Liszt_28