banner-liszt-festivalAlbano FestivalTesori Musicali del Lazio

Articoli filtrati dai tag: dante

Mercoledì  24 novembre  2021, alle ore 18.00 presso Palazzo Lercari ad Albano verrà inaugurata da Maurizio D’Alessandro direttore artistico del festival Liszt di Albano, da Gyongyi Komlossy addetto culturale dell’Accademia d’Ungheria in Roma, e da Johann Herczog direttore artistico della Fondazione Pierluigi da Palestrina,  la mostra intitolata "Mi addentro sempre di più nella selva oscura di Dante…". (Lettera di Ferenc Liszt indirizzata a Joseph Autran, 14 maggio 1845, Lione)

programma_liszt_2021RIDOTTA-

Il percorso espositivo aperto al pubblico fino all’11 dicembre p.v. presenta un affascinante spaccato dei progetti compositivi di Liszt legati a Dante, nonché le influenze che hanno plasmato il pensiero del compositore ungherese. L’esposizione prende inoltre in esame numerose opere d’arte, di musica e di letteratura del XIX secolo ispirate al sommo poeta. Hanno un ruolo chiave anche gli artisti con cui Liszt ebbe un rapporto personale e di cui conosceva opere legate a Dante (Gustave Doré, Bonaventura Genelli, Eugène Delacroix, Jean-Auguste-Dominique Ingres, Ary Scheffer). Alcune storie del XIX secolo e di inizio XX secolo testimoniano anche la rinascita della ricezione dantesca ungherese, ad esempio il Panorama dell’Inferno inaugurato nel 1896 nel Parco cittadino di Budapest o la Serata dantesca di Ferenc Pulszky a Firenze

La mostra - realizzata dai collaboratori del Ferenc Liszt Memorial Museum and Research Center, tra cui Dóra Bodrogai, Krisztina Halász, Anna Peternák e in collaborazione con l'Accademia d'ungehria in Roma, ha come partner il Festival Liszt di Albano che ha dato un contributo ad alcune  rare  immagini.


IL FESTIVAL LISZT ALBANO PARTNER DELL'ACCADEMIA FERENC LISZT DI BUDAPEST

NELLA MOSTRA

DANTE E LISZT CHE SI TERRA' DAL 24 OTTOBRE 2021 A BUDAPEST

 

LA MOSTRA SARA' POI AD ALBANO DAL 24 NOVEMBRE ALL'11 DICEMBRE

PRESSO IL MUSEO DIOCESANO DI PALAZZO LERCARI

LISZT_Dante_Mostra4_02-001

 

 

 

logo-liszt-zapfino-grigioritaglio

 

 

 

 

 

 

 

10 OTTOBRE- 28 NOVEMBRE 2021

 

E USCIRONO  A RIVEDER LE STELLE

dante_700

 

 

 


 

ALBANO - PALAZZO SAVELLI

 

DOMENICA 10 OTTOBRE ORE 21

I GRANDI VIRTUOSI


Nel 2021 il mondo della musica rende omaggio alla memoria del pianista ungherese 

György Cziffra, famoso in tutto il mondo, e il suo centenario della nascita è stato incluso

negli anniversari segnalati dal Comitato esecutivo dell’UNESCO.

Nel paese d’origine dell’artista, l’Ungheria, a questo indimenticabile genio del pianoforte

è dedicata una serie di programmisu vasta scala per l’Anno della Memoria, sotto la guida

artistica del pianista concertista ungherese János Balázs.



JÁNOS  BALÁZS, PIANOFORTE

 

cziffralogoridotto_jpg_006

Concerto organizzato in collaborazione

con il György Cziffra Memorial Year. - Budapest

 

Balazs_Janos_R2226222_RIDOTTA_Laszlo_col

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

   F.Chopin: Ballade in G-minor, op. 23 

   F. Liszt: Dante Sonata 

   F.Chopin: 3 Waltzer 

   F.Liszt: Valse-Impromptu 

   R.Schumann-F.Liszt: Wimdung 

   G.Puccini-J.Balázs: Lauretta arias  

   J.Brahms-G.Cziffra: Hungarian dances no. 5, 6 

   R.Strauss-G.Cziffra-J.Balázs: Reminiscence paraphrases 

___________________________________________________________________________________________________

 

DOMENICA 31 OTTOBRE  ORE 18

CHOPIN, UN RITRATTO


MARCO SCOLASTRA, PIANOFORTE


2019_marco_scolastra

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

  Polonaise in si bemolle minore “Adieu à Guil. Kolberg” (1826)

  Lento con gran espressione in do diesis minore (1830)

  Nocturne in sol minore op. 37 n. 1 (1838)

  Valse in la bemolle maggiore op. 69 n. 1 (1835)

  Valse in re bemolle maggiore op. 64 n. 1 (1846)

  Mazurka in la minore op. 68 n. 2 (1827)

  Mazurka in la minore op. 17 n. 4 (1833)

  Mazurka in la minore op. 67 n. 4 (1846)

  Prélude in re bemolle maggiore op. 28 n. 15 (1839)

  Étude in fa minore op. 25 n. 2 (1836)

  Berceuse in re bemolle maggiore op. 57 (1843)

  Polonaise in la maggiore op. 40 n. 1 (1838)

_________________________________________________________________________________________________

 

DOMENICA 7 NOVEMBRE  ORE  18

OTTOCENTO/NOVECENTO

LISZT INCONTRA LA MUSICA DEL XX SECOLO


ROMA TRE ORCHESTRA

SIEVA BORZAK, DIRETTORE

FRANCESCO NAVELLI,  PIANOFORTE

MAURIZIO D’ALESSANDRO, CLARINETTO

RO3_ridotta

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 F. Schubert / F. Liszt: Wanderer-Fantasie, versione per pianoforte e archi


 F. Liszt: Malédiction per archi e pianoforte


 G. Mahler: Adagietto dalla Sinfonia n. 5 in do diesis minore

 

 A. Copland: Concerto per clarinetto e archi 

____________________________________________________________________________________________________

 

DOMENICA 14 NOVEMBRE  ORE  18

INCONTRO CON IL 1° VIOLINO SOLISTA

DELL’ORCHESTRA DEL TEATRO SAN CARLO DI NAPOLI


GABRIELE PIERANUNZI, VIOLINO

MASSIMO GIUSEPPE BIANCHI, PIANOFORTE

Gabriele_Pieranunzi

 

 

   

 

 

 

 

 

 

 

 

   W.A. Mozart - Sonata in La Magg. K 526

   L. van Beethoven - Sonata in Fa Magg.n.5 op.24 "La Primavera"

   R. Schumann - Sonata n. 1 in La min. op. 105

   F. Liszt - La lugubre gondola

   F. Liszt - Elegia

   F. Liszt Romance oubliee

 

DSCF1677_bianchi

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

______________________________________________________________________________________________________________

   

DOMENICA  28  NOVEMBRE  ORE 17 con replica alle ore 19.30

IL VIAGGIO DI DANTE, IL SOGNO DI LISZT

DANTE MULTIMEDIALE


SINFONIA DANTE

Versione originale per due pianoforti, coro femminile,

 con lettura di brani danteschi e proiezioni dalle incisioni di Gustave Doré.


MICHELANGELO CARBONARA-VINCENZO MALTEMPO, PIANOFORTE

CORO FEMMINILE DEL FESTIVAL LISZT

MANUELA MANDRACCHIA, VOCE RECITANTE


IMG_1293_-_CopiaMaltempo-

 

  


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Mandracchia-Manuela1-11

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

______________________________________________________________________________________________________________________

 

EVENTI  DEL FESTIVAL

30 ottobre-14 novembre

 Museo Civico “Mario Antonacci” 

Mostra  fotografica: L’occhio su Liszt. Immagini da un festival

In collaborazione con il FCCR


24 novembre- 11 dicembre

 Museo Diocesano di Palazzo Lercari

Mostra documentaria: Liszt e Dante

in collaborazione con l'Accademia e Museo Ferenc Liszt di Budapest

e l’Accademia d’Ungheria in Roma

_______________________________________________________________________________________________________

Info e prevendite: Drin Service Tel. 069364605 - Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.  

biglietto unico e. 12

ingresso libero e gratuito alle mostre


Ingresso con registrazione e Green Pass obbligatorio

Manifestazione organizzata nel rispetto della normativa anti-Covid19


ufficio stampa: Marta Volterra 3409690012

_________________________________________________________________________________________

IDEAZIONE, ORGANIZZAZIONE E PRODUZIONE

de_sanctis-


 

 

_______________________________________________________________________________________________________________________

CON IL PATROCINIO DI

ungheria-   MKI_Rome_red_CMYK-100zeneakademia- Accademia_Ferenc_Liszt

 

 

 

 

_______________________________________________________________________________________________________________________

 

CON IL CONTRIBUTO DI

Albano-

 

 

 

 

 

_______________________________________________________________________________________________________________________

 

SPONSOR

expert-romana_ambiente-ariccia_calcestruzzi-     centro_sicurezza- zurichridotto

 

 

 

 

_______________________________________________________________________________________________________________________

 

PARTNER CULTURALI

fondazioni_istituto_liszt_bologna-   Liszt-Heft_1-2018_bianco museo_albano_ridotto      Unknownlogo_museo_con_nome

      

 

 

 

 

_______________________________________________________________________________________________________