banner-liszt-festivalAlbano FestivalTesori Musicali del Lazio

News

OrchestraDopo il grande successo e la straordinaria affluenza di pubblico che hanno caratterizzato il Franz Liszt Festival e l'Albano Festival appena concluso, vi invitiamo a seguire i prossimi tre appuntamenti musicali, dedicati al repertorio per bande sinfoniche e interpretati da formazioni statunitensi.

 

 

 

 

Teatro Alba Radians – Albano

 

Venerdì 25 febbraio 2011, ore 20.00

AUGUSTANA SYMPHONIC BAND (U.S.A.)

diretta da James M. Lambrecht

musiche di Kevin Walczyk, Alfred Reed, Warren Benson, Ira Hearshen, Davide Delle Cese, Giacomo Puccini, Ottorino Respighi

 

Mercoledì 16 marzo 2011, ore 20.30

MOOREHEAD HIGHSCHOOL BAND (U.S.A.)

Diretta da Darren M. LaPrise

 

Mercoledì 6 aprile 2011, ore 20.30

WEST CATHOLIC HIGHSCHOOL BAND (U.S.A.)

Diretta da  Pamela Redlinger 

dosto & yevskiIl nuovo anno comincia in musica, e ce n'è per tutti i gusti: dall'allegro “confuso ma non troppo” di Dosto & Yevski (che tornano a grande richiesta) alla chitarra di Adalisa Castellaneta per le musiche di Bach e Villa Lobos, dalle milonghe del Quartetto Saramago alle danze della Compagnia Flamenco Vivo, da Vivaldi a Piazzolla nelle “otto stagioni” dell'Orchestra diretta da Sebastiano Maria Vianello, tutti a Palazzo Savelli e al Teatro Alba Radians per l'Albano Festival, diretto da Maurizio D'Alessandro.

Sabato 18 dicembre, alle ore 17.00, presso la Sala Nobile di Palazzo Savelli ad Albano si svolgerà la conferenza-concerto “Giuseppe Mazzini e la musica della Giovine Italia” nell'ambito di UNITARIAMENTE, manifestazione del Comune di Albano Laziale per celebrare i 150° anni dell’Unità d’Italia; intervengono i musicisti e storici della musica Maurizio D'Alessandro e Stefano Ragni.

UNITARIAMENTE è articolata in un ciclo di conferenze che toccheranno diverse discipline: storia, letteratura, musica, cinema , teatro, tenute da personalità della cultura italiana. Rivolte a tutti con una sezione dedicata a un lavoro specifico degli studenti, le conferenze hanno l’obiettivo di chiarire il progressivo modificarsi del sentimento nazionale e dell’idea di Paese nel corso dei decenni.

I temi così affrontati non saranno trattati per ricostruire una cronologia o descrivere un periodo ma per cogliere cosa ha rappresentato l’Italia per gli italiani e come è stata vissuta l’Italia nel corso della sua storia unitaria.

«InizioPrec.1112Succ.Fine»
Pagina 12 di 12