banner-liszt-festivalAlbano FestivalTesori Musicali del Lazio

 

franz-liszt-face

 

 

 

Prossimamente sarà comunicato il programma 

dell'edizione 2014 del Festival Liszt di Albano

La Budapest Strings Chamber Orchestra chiude il Festival Liszt di Albano

Liszt_23-01-2014_35

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Si è conclusa con un lunghissimo applauso la 27esima edizione del Festival Liszt di Albano Laziale, che si era aperta ad ottobre alla presenza dell'Ambasciatore d'Ungheria in Italia. La Strings Chamber Orchestra di Budapest, tra le migliori orchestre da camera europee che suona senza direttore, dopo la sua altissima esecuzione, ha ricevuto una interminabile richiesta di bis da parte di un pubblico che ha occupato tutti gli spazi possibili della sala nobile di Palazzo Savelli e delle sale adiacenti. Viva soddisfazione da parte del sindaco Marini e del direttore artistico Maurizio D'Alessandro che, nella sua introduzione, ha espresso il grande entusiasmo per questo festival , diventato negli anni una eccellenza della Città di Albano Laziale e italiana. Altissimo lo standard degli artisti che hanno partecipato; raffinati, godibili e ricercati i programmi musicali ascoltati. Il pubblico, sempre in aumento anno dopo anno, e sempre numerosissimo durante tutti i concerti del festival, ha sottolineato con la sua presenza la volontà della manifestazione volta alla diffusione della "cultura", e quindi fuori da logiche di mero spettacolo. L'Ambasciata d'Ungheria in Italia e la stessa Accademia d'Ungheria in Roma hanno inviato un messaggio di vivo apprezzamento all'Amministrazione, agli organizzatori e a tutto il festival.





in collaborazione con

affari_esteri_logo4logo_comune_albano

 

Accademia_dUngheria_logo_in_it

                

 


 

ANNO CULTURALE UNGHERIA - ITALIA 2013

Anno_culturale_logo

                                                                                        

 

 

PALAZZO SAVELLI - ALBANO

CONCERTO STRAORDINARIO DI APERTURA

DOMENICA 20 OTTOBRE ORE 18

LISZT SU UN ALTRO PIANO

balasz_fulei

 

 

 

 

BALAZS FULEI, PIANOFORTE

Musiche di Liszt, Schubert-Liszt, Schumann-Liszt, Wagner-Liszt

 




Con l'entusiasmante concerto di apertura del Festival Liszt inserito dal Ministero deglli Affari Esteri e dall'Ambasciata di Ungheria  nel novero delle molteplici attività per l'Anno Culturale  Ungheria - Italia 2013 e che ha avuto come ospite d'eccezione  l'Ambasciatore di Ungheria  Janos Balla, il Festival è giunto al suo  27° anno di vita. Cinque i concerti in programma dall' 8 dicembre al 23 gennaio 2014. Di prestigio internazionale i nomi degli artisti presenti che interpreteranno programmi tematici. Si va da: Intorno a Liszt: Incontro tra solisti, (8 dicembre) con la presenza del  violoncellista virtuoso Andrea Noferini, primo violoncello solista del Teatro dell'Opera di Roma, all'omaggio al bicentenario della nascita di Wagner e Verdi con pagine rare eseguite dall'attenta interpretazione di uno specialista quale è il pianista Luca Schieppati (22 dicembre). Nei Percorsi la pianista Sabrina Lanzi interpreterà oltre a Liszt, un programma composito tra cui la celebre Ciaccona Bach-Busoni (12 gennaio). Non poteva mancare un programma dedicato alla vocalità nei due ambiti: la liederistica tedesca e il folclore spagnolo con  la bellissima voce del mezzosoprano Magdalena LLamas  in duo con uno dei massimi pianisti italiani e  raffinatissimo musicista  quale è il pianista Fausto Di Cesare (19 gennaio).Il Festival ospiterà nel concerto di chiusura  (23 gennaio) una delle più autorevoli orchestre ungheresi la Budapest Strings Chamber Orchestra: Saranno eseguite rare pagine  autori ungheresi oltre a Liszt attraverso un  percorso che toccherà anche Csardas e rapsodie.

 I concerti tutti a ingresso libero, si terranno nella splendida Sala Nobile di Palazzo Savelli ad Albano e saranno anticipati da una introduzione storico-estetica; una modalità che è sempre stata molto gradita dal pubblico al fine di una maggiore comprensione del programma proposto.                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                               

__________________________________________________

DOMENICA 8 DICEMBRE ORE 18,30

INTORNO A LISZT - INCONTRO TRA SOLISTI

Foto_Maurizio_DAlessandro_trs

noferini2

michelangelo_c3

 

 

 

 

 

 

MAURIZIO D'ALESSANDRO, CLARINETTO

ANDREA NOFERINI, VIOLONCELLO

MICHELANGELO CARBONARA, PIANOFORTE

Musiche di Liszt, Chopin, Schumann, Weber, Brahms

___________________________________________________

DOMENICA 22 DICEMBRE ORE 18

WaVe - SULL'ONDA DEL BICENTENARIO - WAGNER-VERDI 2103

schieppatibis

 

 

 

 

 

 

 

 

LUCA SCHIEPPATI, PIANOFORTE

Musiche di Verdi-Liszt, Wagner-Liszt, Verdi-Martucci

____________________________________________________

DOMENICA 12 GENNAIO 2014 ORE 18

PERCORSI

Sabrina_Lanzi2

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

SABRINA LANZI, PIANOFORTE

Musiche di Schubert, Liszt, Debussy, Bach-Busoni

_____________________________________________________

DOMENICA 19 GENNAIO ORE 18

VOCALITA' NELLA LIEDERISTICA TEDESCA E NEL FOLCLORE SPAGNOLO

magdalena_llamas

fausto

 

 

 

 

 

 

 

 

MAGDALENA LLAMAS, MEZZOSOPRANO

FAUSTO DI CESARE, PIANOFORTE

Musiche di Liszt, Schubert, Lorca, Granados

_______________________________________________________

GIOVEDì 23 GENNAIO ORE 18,30

ALL'UNGHERESE! CSARDAS, RAPSODIE...

BSCO


 

 

 

 

 

 

BUDAPEST STRINGS CHAMBER ORCHESTRA

Musiche di Liszt, Erkel, Rozsavolgyi, Ciaikovski

mibac2 Logo_Liszt.sett.LIsztiane3fondazione_liszt_bologna

Domenica 29 settembre 2013 alle ore 17 la Fondazione Istituto Liszt di Bologna in Via A. Righi, 30 con l'egida della Sovrintendenza ai Beni archivistici dell'Emilia Romagna, presenterà gli Atti dei Convegni internazionali di Studi del Festival Liszt di Albano.  I musicologi Claudia Colombati e Maurizio D'Alessandro presenteranno alcune prospettive inedite su e intorno a Franz Liszt raccolte nel volume Nel cosmo di Franz Liszt (Aracne 2012). Il pomeriggio si concluderà con esecuzioni musicali di Kazimierz Morski e Maurizio D'Alessandro. 

MOZART ATTRAVERSO GLI OCCHI DELL'AMORE

VENERDì 12 APRILE 2013 ORE 18,30 -

PALAZZO SAVELLI - ALBANO

                                                        

 PRESENTAZIONE DEL LIBRO

Immagine_041WEB 

 Una originale rilettura della vita artistica e sentimentale di Wolfgang Amadeus Mozart attraverso il ricordo del suo primo amore Aloysia Weber. Il libro esente da accademismi o magniloquenze, agile nella scrittura e nella  conduzione del ricordo sempre fedele ad un apparato bibliografico, è un valido contributo alla pur sterminata bibliografia mozartiana, senza eccessi di fantasia, né di invenzione storiografica. Sarà presente oltre all’autore Gian Nicola Vessia (musicologo, organista e critico musicale) Maurizio D’Alessandro che proprio sul libro ha realizzato un videoclip. L’assessore alle biblioteche del Comune di Albano Alessandra Zeppieri introdurrà l’incontro.

Liszt in primavera In primo piano

STRAORDINARIAMENTE LISZT!

Festival Liszt - 27° anno

Anno Culturale Ungheria-Italia 2013

 

Sabato 16 marzo ore 16

Intitolazione del Largo Franz Liszt  in via Donizetti - Albano

 

ore  18 - Palazzo Savelli Albano

Nel_cosmo_di_Franz_Liszt

 


Presentazione del libro Nel cosmo di Franz Liszt ed. Aracne 

a cura di Claudia Colombati e Maurizio D'Alessandro

 

intervengono: Claudia Colombati, Maurizio D'Alessandro, Stefano Ragni,

Johann Herczog, Kazimierz Morski

seguirà concerto del pianista Kazimierz Morski

musiche di Liszt

 

 

 

 

 

logo_comune_albano

   Anno_culturale_logologo_olasz_BI_Roma_-_naygtva

Il Festival Liszt di Albano entra in Europa: inserito nell'anno culturale Italia-Ungheria 2013

Si è chiusa con notevole successo di pubblico l'edizione 2012 del Festival Liszt. Un pubblico visibilmente cresciuto e attento, proveniente da diverse città, ha confermato la notorietà di questo festival, partecipando con entusiasmo e passione a tutti gli appuntamenti in programma ad Albano.

086web

 

 


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il pianista Jozseph Acs eil soprano e flautista Violetta Palatinus al concerto di chiusura

 

Liszt_Festival_2012_web

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Una notorietà ribadita anche dalla presenza di autorità dell'ambasciata ungherese in Italia e dal dott. Antal Molnar, direttore dell'Accademia d'Ungheria in Roma, che a nome dell'ambasciata ungherese ha dichiarato la volontà di dare continuità e rafforzamento per la collaborazione al festival. Ancor più proprio nel 2013, anno dedicato al rapporto culturale Italia-Ungheria.

Significativa in questa direzione  l'interpretazione del concerto da parte di artisti ungheresi con il soprano e flautista Violetta Palatinus e il pianista Jozsef Acs, quest'utlimo vestito nel tipico abito ungherese alla Liszt.

Il festival è stato inserito come eccellenza nel circuito delle attività culturali promosse dal ministero degli esteri ungherese. Il direttore artistico Maurizio D'Alessandro ha riportato i saluti dell'ambasciatore d'Ungheria Janos Balla e anticipato la presentazione del cd in prima incisione italiana sulla Missa Solemnis di Liszt (versione vaticana del 1859) registrata nella Cattedrale di Albano. Il cd unitamente  al libro Nel cosmo di Franz Liszt a cura di C.Colombati e M.D'Alessandro verranno presentati come evento straordinario in marzo ovvero un Liszt in primavera.

 

Dal 24 novembre 2012  all’11 gennaio 2013  il grande appuntamento con il Festival Liszt di Albano

Logo_Liszt.2012

Sabato 24 novembre alle ore 21.00 presso Palazzo Savelli ad  Albano Laziale (Roma) si inaugura l'edizione 2012 del Festival Franz Liszt, rassegna concertistica giunta al suo 26° anno e dedicata al grande pianista e compositore ungherese in virtù del suo rapporto con Albano durante il periodo romano. In cartellone sette i concerti con programmi tematici che toccheranno ambiti legati alla poetica del virtuosismo lisztiano, nonché alla  tradizione e modernità.


Come sempre molti i nomi del concertismo internazionale ospiti del festival: da uno dei massimi esperti del repertorio lisztiano come Roberto Cappello (24 novembre)  a Boris Petrushansky (2 dicembre) fino alle giovanissime interpreti di una sezione di Liszt al femminile con Irene Veneziano (23 dicembre) e Elena Nefedova (6 gennaio).  Un programma incentrato sul binomio tradizione e modernità sarà percorso dal pianista Andrea Turini (9 dicembre) mentre il basso Thomas Gsell e il pianista Paul Gulda presenteranno un raffinato percorso legato ai lieder di Liszt (16 dicembre). Il festival si concluderà con un programma tipico del salotto ‘800 con il soprano e flautista Violetta Palatinus e il pianista Jozsef Acs (11 gennaio ore 21).

I concerti, ad ingresso libero, si terranno alle ore 18 (escluso alcuni sopra riportati) e saranno preceduti come di consueto da una introduzione storico-estetica; un filo rosso che consente al pubblico ormai numerosissimo, una maggiore fruizione del testo musicale proposto. Il festival viene  è organizzato dall’Associazione Amici della Musica Cesare De Sanctis di Albano. La direzione artistica è del musicista e musicologo Maurizio D'Alessandro.

L'edizione 2012  è realizzata con il il patrocinio della Provincia di Roma, il contributo  del Comune di Albano, con il patrocinio dell’Accademia d’Ungheria in Roma, del Liszt  Memorial  Museum di Budapest.  Infine, il Franz Liszt Festival di Albano si avvale della partnership del Franz Liszt Gesellschaft Eschweiler e. V..

Importante appendice del Festival sarà nei primi mesi del 2013 la presentazione del libro Nel cosmo di Franz Liszt che racchiude tutti gli atti dei convegni di studi internazionali che si sono svolti ad Albano nel nome di Liszt, nonché la presentazione del cd sulla Missa solemnis di Gran nella versione vaticana del 1859 registrata in prima italiana nella Cattedrale di Albano

 

 

PROGRAMMA E INTERPRETI

 

Cappello     SABATO 24 NOVEMBRE ORE 21 PALAZZO SAVELLI  

      ROBERTO CAPPELLO,  PIANOFORTE

      La poetica del virtuosismo

      Beethoven: Sonata in do diesis min op. 27 n.2 "Al chiaro di luna"

      Debussy: Sei preludi dal libro II

      Liszt: Anni di pellegrinaggio - Venezia e Napoli

                                                     Albeniz: Suite spagnola

 

Petrushansky-Boris-03    DOMENICA 2 DICEMBRE ORE 18  PALAZZO SAVELLI

 

     

  1.      La grande scuola russa

     BORIS PETRUSHANSKY, PIANOFORTE

 

     Brahms: Scherzo in sib min. op.4

     Brahms: Sonata n. 1 in do magg. op.1

     Liszt: Sonata in si min

 

 

Turini

     DOMENICA 9 DICEMBRE ORE 18  PALAZZO SAVELLI

     

     Tradizione e modernità

     ANDREA TURINI, PIANOFORTE

     Bach: Partita n. 4 in re magg. BWV 828

     Liszt: Au lac de Wallenstad- Les cloches de Genevre-Cantique d'amour

     Debussy: Valse romanitque - Ballade - Estampes 

 

 

Thomas_Gszell     DOMENICA 16 DICEMBRE ORE 18 PALAZZO SAVELLI

     THOMAS GSELL, BASSO  -  PAUL GULDA, PIANOFORTE

    I LIEDER 

       Im Rhein im schönen Strome -Nel Reno,nel bel fiume (Heine) 1840 2° versione

       Es war ein König in Thule-C`era un re in Thule (Goethe) 1842 2° versione

       Der Du von dem Himmel bist-Tu che sei del ciel (Goethe) 1842 3° versione

       O quand je dors-Oh quando dormo (Hugo) 1842 2° versione

       Vätergruft-L`avello dei padri (L.Uhland)1844

        Der Alpenjäger-Il cacciatore delle alpi(datre canti di Guglielmo Tell Schiller)1845         

                                                                       O lieb solang du lieben kannst-Ama finche puoi amare(Freiligrath)1845

                                                                       Liebestraum(sogno d`amore)1850

                                                                       Rapsodia ungherese N° 6 1847  

                                                                       Über allen Gipfeln ist Ruh-Sopra ogni vetta e pace(Goethe)1848 2° versione

Gulda

        Es muss ein wunderbares sein-Dovrebbe essere una cosa  meravigliosa(Redwitz)1852

        Ein Fichtenbaum-Un abete(H.Heine)1855

        Sposalizio Anni di pellegrinaggio Italia 1858

       Jugendglück-La felicita della gioventu(R.Pohl)1860

        Ihr Glocken von Marling-Le campane di Marling(Kuh)1874

       Sunt Lacrymae rerum (da Troisieme Annes de Pelerinage)1877

       Gebet-Preghiera(Bodenstedt)1878

        Der Glückliche-Il fortunato(Wilbrand)1878

 

       

IMG_3485

       DOMENICA 23 DICEMBRE ORE 18  PALAZZO SAVELLI                                

      LISZT AL FEMMINILE    

     IRENE VENEZIANO, PIANOFORTE      

     Galuppi: Sonata in do magg.

     Respighi: Notturno

     Chopin: Scherzo op. 31 e Ballata op.23

     Liszt: Fantasia sul Rigoletto -- Suite spagnola

 

 

elena_nefedova              DOMENICA 6 GENNAIO ORE 18 PALAZZO SAVELLI

              LISZT AL FEMMINILE

              ELENA NEFEDOVAPIANOFORTE 


              Schumann: Novelletta op. 21 n. 8

              Rachmaninov: Variazioni op. 42 su un tema di Corelli  

              Liszt: Nuages Gris -  La lugubre gondola    

              Liszt: Anni di pellegrinaggio -- Venezia e Napoli      

              

                                                 

cid_226751C7-760A-402B-BF63-6622E08DB753localdomain

          VENERDI 11 GENNAIO ORE 21 PALAZZO SAVELLI

 

          SALOTTO 0TT0CENTO

          VIOLETTA PALATINUS, SOPRANO E FLAUTO

          JOZSEF ACS, PIANOFORTE

           

           Mosonyi: Ave Maria

           Scarlatti: Sonata in re min. /413

           Scarlatti: Sonata in re magg. / 465

                                                      Liszt: Loreley -  Alpenjager

 

Jozsef_Acs

       Chopin: Polonaise op. 53

       Wagner: Tannhauser- Aria di Elisabeth

       Liszt: Giochi d'acqua a Villa d'Este

       Liszt: Rapsodia ungherese n. 2

L'Aracne editrice ha pubblicato il libro  Nel cosmo di Franz Liszt a cura di Claudia Colombati e Maurizio D'Alessandro 

Nel_cosmo_di_Franz_Liszt 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il libro raccoglie tutti gli atti dei Convegni internazionali di studi che sono stati tenuti ad     Albano in questi anni in stretta